Bakfark Consort

Voglio gir chiamando morte
Che me traza forde pene:
Poi che mha tolto el mio bene
La mia lingua e crudel sorte.
E restar non voglio mai,
Giorno e notte de cercare.
Ne de piangersti mei guai
Che la voglio retrovare.
E de vita farmi trare
Per stentar non piu,
non piu si forte.
Voglio gir...


Added by: enmfromspb , 19.10.2013 18:07           
 
     

Email for all questions: classicmusicarchive@gmail.com